BEGIN:VCALENDAR PRODID:-//Feedo Feed//NONSGML v1.0//EN VERSION:2.0 CALSCALE:GREGORIAN METHOD:PUBLISH X-WR-CALNAME:IL 25 MARZO AL CIRCOLO ISLAND PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI RENATO CURCIO "LA RIVOLTA DEL RISO" X-WR-CALDESC:Appuntamento a Madonna Alta con l'autore a partire dalle 19\n \n \nVenerd 25 marzo alle 19 Circolo Island e Associazione InclusoMe presentano il libro «La rivolta del riso» di Renato Curcio. Sarà presente l’autore. Cosa sta succedendo nel settore dei servizi sociali, settore che, a seguito dei processi di privatizzazione, è sempre più affidato ad imprese cooperative? Ci aiuta a capire la condizione di chi lavora nelle imprese sociali il libro-documento dove si riportano i lavori di un «cantiere di socioanalisi narrativa» tenutosi nel milanese a cavallo del 2013-2014. Il libro sarà presentato a Perugia da Renato Curcio, curatore del libro e animatore di questo cantiere voluto e autogovernato da educatori, animatori e così via; operatori che si definiscono anche “operai sociali”, provenienti da varie città e regioni. Il titolo del libro è stato scelto prendendo spunto da una delle storie raccontate: la piccola rivolta di un gruppo di ragazzini ai quali, in un centro diurno, era stato dato da mangiare del riso immangiabile. In quel caso, l’operatore sociale è stato indotto a sedare la rivolta, ruolo di controllo che non era previsto esplicitamente nel proprio mandato, L’operatore sociale dovrebbe infatti operare in aiuto dei ragazzini. I “non detti” che determinano l’effettivo ruolo del lavoro nel sociale emergono nelle narrazionl, nelle tante storie emerse in questi cantieri. E queste storie obbligano a ridefinire il ruolo svolto dalle imprese sociali, al di là dei loro miti originari, dopo la liquidazione dello Stato sociale. Nel libro sono presi in esame alcuni momenti critici dell’esperienza lavorativa: la soglia d’ingresso, il mandato, l’impatto con gli utenti-clienti, gli affidamenti. E infine sono esplorate l’implicazione personale delle lavoratrici e dei lavoratori, la loro torsione etica, le istanze istituenti e le domande che si aprono sull’incerto futuro di questo settore. Sarà una occasione per riflettere anche sulle imprese sociali che operano nel nostro territorio, per capire se gli operatori del settore sono in grado di valutare il loro ruolo e contrastare le storture che, sempre più, il sistema e il mercato impongono X-MS-OLK-FORCEINSPECTOROPEN:TRUE BEGIN:VEVENT DTSTAMP:20190923T141008Z DTSTART:20160325T170000Z DTEND:20160325T170000Z TRANSP:TRANSPARENT UID:102016-03-25 SUMMARY:IL 25 MARZO AL CIRCOLO ISLAND PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI RENATO CURCIO "LA RIVOLTA DEL RISO" DESCRIPTION:Appuntamento a Madonna Alta con l'autore a partire dalle 19\n \n \nVenerd 25 marzo alle 19 Circolo Island e Associazione InclusoMe presentano il libro «La rivolta del riso» di Renato Curcio. Sarà presente l’autore. Cosa sta succedendo nel settore dei servizi sociali, settore che, a seguito dei processi di privatizzazione, è sempre più affidato ad imprese cooperative? Ci aiuta a capire la condizione di chi lavora nelle imprese sociali il libro-documento dove si riportano i lavori di un «cantiere di socioanalisi narrativa» tenutosi nel milanese a cavallo del 2013-2014. Il libro sarà presentato a Perugia da Renato Curcio, curatore del libro e animatore di questo cantiere voluto e autogovernato da educatori, animatori e così via; operatori che si definiscono anche “operai sociali”, provenienti da varie città e regioni. Il titolo del libro è stato scelto prendendo spunto da una delle storie raccontate: la piccola rivolta di un gruppo di ragazzini ai quali, in un centro diurno, era stato dato da mangiare del riso immangiabile. In quel caso, l’operatore sociale è stato indotto a sedare la rivolta, ruolo di controllo che non era previsto esplicitamente nel proprio mandato, L’operatore sociale dovrebbe infatti operare in aiuto dei ragazzini. I “non detti” che determinano l’effettivo ruolo del lavoro nel sociale emergono nelle narrazionl, nelle tante storie emerse in questi cantieri. E queste storie obbligano a ridefinire il ruolo svolto dalle imprese sociali, al di là dei loro miti originari, dopo la liquidazione dello Stato sociale. Nel libro sono presi in esame alcuni momenti critici dell’esperienza lavorativa: la soglia d’ingresso, il mandato, l’impatto con gli utenti-clienti, gli affidamenti. E infine sono esplorate l’implicazione personale delle lavoratrici e dei lavoratori, la loro torsione etica, le istanze istituenti e le domande che si aprono sull’incerto futuro di questo settore. Sarà una occasione per riflettere anche sulle imprese sociali che operano nel nostro territorio, per capire se gli operatori del settore sono in grado di valutare il loro ruolo e contrastare le storture che, sempre più, il sistema e il mercato impongono URL:http://arciperugia.it/attività/eventi-ed-appuntamenti/fasfasdfas.html CATEGORIES:Conferenze e dibattiti GEO:43.1056614;12.369173700000033 LOCATION:Circolo Island END:VEVENT END:VCALENDAR