Log in

arci

arci

FOLIGNO IN COMUNE, PARTECIPAZIONE E RESPONSABILITÀ: LA RIUNIONE ORGANIZZATIVA

  • Pubblicato in News

Foligno in Comune” tiene a ringraziare le oltre 100 persone, fra cui molti giovani che ieri, in giornata lavorativa, hanno partecipato all'unica assemblea pubblica sinora convocata per parlare delle Amministrative.

Questo dimostra che in città c'è una gran voglia di partecipare e di assumersi la responsabilità di fronteggiare la destra e di superare lo stallo del PD.

Molti gli interventi sulla scia delle esperienze di Coalizione civica di Bologna e di Padova.

Avviato il dibattito sul tema della partecipazione, l'assemblea ha concluso i lavori votando il nome provvisorio di “Foligno in Comune” e riconvocandosi per una riunione organizzativa, aperta a tutti, venerdì 25 alle 18:00 presso il Circolo ARCI Subasio in via Orfini 14 a Prato Smeraldo.

Leggi tutto...

QUANDO IL CALCIO È INTEGRAZIONE, TOLLERANZA, RISPETTO

  • Pubblicato in News

Il 14 gennaio alle ore 14:30, presso il campo della Polisportiva C4 di Foligno, si è tenuta una partita di calcio tra i beneficiari dell'Arci Sprar di Foligno e lo Sprar minori di Tavernelle all'insegna del motto "tutto si fa giocando e niente si fa per gioco". Una sorta di derby africano dove la posta in palio era per una volta ben aldilà della vittoria o dei 3 punti, ma era bensì quella di rinsaldare un' amicizia. Difatti é stato il secondo incontro tra le due compagini, il primo avvenuto già nel luglio 2017, quando le squadre si sono incontrate ed é scoppiata tra di esse, immediata, una reciproca simpatia. Gli undici in campo hanno dato vita a un'esaltante gara che é terminata con un rocambolesco e spettacolare 3-3. Tutti contenti, e ancora di più nel prolungarsi dell'incontro in una sorta di "terzo tempo", ossia la saporita usanza rubata al mondo del rugby di ritrovarsi dopo la partita a condividere un ricco buffet per ripercorrere insieme le gesta avvenute in campo, per prendersi un po' in giro e dirsi ancora una volta che il calcio è integrazione, tolleranza e rispetto. Finito l'incontro, dopo lunghi saluti e abbracci, la compagine di Tavernelle é ripartita un po' romanticamente in treno con la promessa di rinnovare al più presto l'evento. Un grazie speciale va alla C4, al presidente Paolo Zoppi e a Giacomo Bicerna per la loro disponibilità alla realizzazione dell'evento.

Leggi tutto...

CROWDFUNDING DI BANCA ETICA PER LA CULTURA: AL VIA LA RACCOLTA DEI PROGETTI

  • Pubblicato in News

Cultura in campo per promuovere partecipazione e accoglienza

Il mondo della cultura può fare molto per alimentare un immaginario collettivo aperto, coraggioso e solidale. Per questo il primo bando di crowdfunding lanciato da Banca Etica nel 2019 si rivolge a ​progetti culturali orientati a promuovere valori ​quali: partecipazione, inclusione sociale, accoglienza, parità di genere, nonviolenza, cittadinanza attiva, riduzione delle disuguaglianze, promozione della giustizia sociale.

Il bando si rivolge ad associazioni culturali e di promozione sociale, associazioni di volontariato, circoli ricreativi, cooperative e imprese sociali che vogliano proporre produzioni culturali e creative che favoriscano l’accesso alla cultura, anche in considerazione dei crescenti bisogni educativi che possono rigenerare il senso di appartenenza alle nostre comunità in costante cambiamento, ampliando la partecipazione alla vita pubblica. Festival culturali; mostre; rassegne artistiche; libri, dossier e pubblicazioni; corsi di formazione ed educazione: sono tanti i progetti che potranno concorrere.

Questa edizione del bando di Banca Etica vuole valorizzare le reti dei ​Soci di Riferimento di Banca Etica​. L’essere aderenti a queste realtà, sebbene non vincolante per partecipare, sarà considerato un requisito qualificante.

In particolare - considerato il tema del bando - Arci Nazionale sarà particolarmente impegnata accanto a Banca Etica nella promozione del bando.

Come candidarsi

Dal​ 16 gennaio ​al​ 15 febbraio 2019​ sulla pagina ​www.bancaetica.it/crowdfunding​, si può scaricare il ​format ​per inviare le candidature con la documentazione richiesta.

I progetti candidati saranno valutati da una commissione interna di Banca Etica in base all’innovatività dell’idea, all’impatto sociale atteso, alla sua sostenibilità economica e alla capacità di attivare reti per il crowdfunding.

Quelli che supereranno la selezione saranno ospitati nel network di Banca Etica su Produzioni dal Basso dove potranno svolgere la raccolta ​dal 18 marzo al 20 maggio 2019. Parteciperanno inoltre a una formazione a distanza sulle strategie di crowdfunding.

Cosa si può ottenere

I progetti che ​raccoglieranno dal pubblico almeno il 75% del budget​ riceveranno un contributo ​da parte del Fondo per il Crowdfunding di Etica Sgr ​per il restante 25%​, fino ad un massimo di 7.500 euro. Tale donazione è resa possibile grazie alla scelta volontaria dei clienti di Etica Sgr di devolvere lo 0,1% del capitale sottoscritto per il sostegno di progetti di innovazione sociale.

I progetti che dovessero riuscire a raccogliere il 100% del budget riceveranno​ ​un premio di 1.000 euro da destinare a ulteriori iniziative di promozione dell’iniziativa in collaborazione con Banca Etica.

Infine, le campagne che alla conclusione del periodo di raccolta avranno ottenuto almeno il 50% del budget, potranno approfittare di un ​ulteriore mese di permanenza nel Network di Banca Etica su PdB​, per provare a centrare l’obiettivo (in questo caso però non ci sarà diritto al contributo successivo da parte del Fondo di Etica Sgr).

I numeri dei bandi di crowdfunding di Banca Etica

Il network di Banca Etica su ​Produzioni dal Basso​ f​ino ad oggi ha promosso 139 progetti, che sono stati sostenuti da quasi 9 mila donatori per una raccolta fondi complessiva di 1.123.000€​.

Per info:

Chiara Bannella - ​Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.​ - 334.6883414 - 06.42016060
Giulia Bianchi - ​Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.​ - ​340.7891405

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Felicità è partecipazione

 

La libertà non consiste banalmente nel fare ciò che si vuole, ma nasce dall’aggregazione tra gli individui, sorge quando ci si sente soggetti attivi nelle decisioni.

Log in or Sign up