Log in

Umbrò

L’idea di realizzare Umbrò nasce verso la fine 2008, subito dopo l’ultimo congresso territoriale, quando il nuovo gruppo dirigente decide di rilanciare l’associazione anche attraverso la creazione uno spazio innovativo, da far nascere nel centro storico di Perugia, provando a mettere insieme la promozione socio-culturale e alcune attività legate all’enogastronomia. Nella cornice storica delle scalette di Sant’Ercolano, Umbrò rappresenta «uno spazio di socializzazione e di promozione di iniziative socioculturali, aperto a tutti, in cui si respira il fascino della storia e la forza dell’innovazione; un luogo di cultura e culture, di sapori e tradizioni, un’anima moderna di uno spazio antico». Arci Perugia ha voluto pensare ad uno spazio multifunzionale, un punto di incontro accogliente per i giovani, gli studenti, i residenti, i turisti e per tutti. Umbrò nasce con la missione precisa di indagare e interpretare il carattere unico di una regione come la nostra. Nelle antiche sale a volta di Via Sant’Ercolano si respira la storia di Perugia e dell’Umbria, con Umbrò che ha riconsegnato alla città un luogo d’inestimabile valore. Dove c’erano spazi, soprattutto quelli sottostanti in completo abbandono con cunicoli, cantine ed ammassi di pietre, ora ci sono splendide sale adibite a bar, gastronomia, pizzeria, self service, ristoranti slow food e fast food, cucine, montacarichi e ascensore, un market con prodotti doc di qualità ma a prezzi calmierati, una libreria-sala riunioni gestita da Mondadori, un locale dedicato alle nuove tecnologie, un terrazzo affacciato su Perugia e sulla piana di Assisi. Arci ha selezionato 60 aziende di piccoli produttori che faticano a trovare un punto vendita nell’acropoli e gli ha dedicato uno spazio mercato, aggiungendo a questo il cibo da asporto, compresa la pizza, ma anche un ristorante dove mangiare piatti realizzati dagli chef con i prodotti del market. Carne e pesce alla griglia cotti davanti agli avventori e da loro stessi scelti sui banchi di vendita. In più a disposizione dei clienti ci sono anche 30 tipi di birra artigianale umbra e un dispenser self service di vini pregiati del territorio da prendere a coppe usando una tesserina. D’estate invece si potrà mangiare all’aperto e sentire buona musica. E magari dopo pranzo o dopo cena (sarà aperto dalle 8 del mattino fino a mezzanotte e oltre) ci si potrà soffermare in libreria a sfogliare i giornali, curiosare tra i libri e fare piccole letture. Umbrò, quindi, è il fiore all’occhiello delle molte attività di Arci Perugia, un’associazione da sempre molto radicata nel capoluogo umbro: negli ultimi anni l’impegno di Arci nel rilancio del centro storico è stato notevole, in particolare con il progetto di ristrutturazione e riqualificazione del convento di San Fiorenzo, dove è stato aperto il cinema Melies.

Cultura e bellezza Umbrò è cultura, bellezza, bontà, un luogo dai molti volti e dalle molte anime. L’offerta enogastronomica è un elemento centrale: ogni dettaglio è stato studiato con cura, ogni fornitore è umbro e produce seguendo una filosofia virtuosa, con qualità, rispetto sociale, trasversalità ed equità dei prezzi. L’identità umbra, quella vera e genuina, è il punto di riferimento e verrà comunicata in ogni istante di attività di Umbrò. Il bar è la prima istantanea golosa che appare appena varcata la soglia principale del locale: qui colazioni, spuntini veloci ed aperitivi. Salendo le scale ecco la zona ristorazione: a vista, con i cuochi intenti a spadellare e cucinare. C’è il banco gastronomia e un grande grill: l’offerta gastronomica è cucina umbra al 100%. C’è anche una zona ristorante più riservata, per una cena à la carte raffinata e tranquilla e nel periodo estivo si può godere di tutto questo in una magnifica terrazza esterna. Gli appuntamenti culturali si vivranno in ogni angolo di Umbrò e ovviamente nel cuore intellettuale del locale, la bella sala conferenze dotata di tecnologie multimediali all’avanguardia. E’ proprio da qui che parte la “libreria diffusa” di Umbrò: libri d’arte e volumi che indagano le tendenze culinarie umbre e internazionali sono a disposizione dei clienti e dipingeranno ogni ambiente di Umbrò, anche quello che più di altri identifica l’Umbria gastronomica, il Mercato Temporaneo. Nel market la tradizione culinaria regionale è declinata attraverso l’offerta di centinaia di referenze: salumi, formaggi, vino, olio evo, legumi, frutta e verdure fresche tutte rigorosamente a Km zero. Qualche eccezione ci sarà, ma solo per garantire al cliente la possibilità di una spesa completa.
 La selezione delle materie prime utilizzate e offerte all’interno di Umbrò è frutto di un accordo sancito con un protocollo d’intesa tra la Confederazione Italiana Agricoltori dell’Umbria e Arci. Entrambe le associazioni condividono valori fondamentali come l’equità dei prezzi, la solidarietà e la cooperazione, la difesa e la valorizzazione dell’ambiente e del territorio umbro.

 

Sede e contatti:

via Oberdan, n.2-4-6

tel. 0755727809

Altro in questa categoria: Il cinema Melies »

Felicità è partecipazione

 

La libertà non consiste banalmente nel fare ciò che si vuole, ma nasce dall’aggregazione tra gli individui, sorge quando ci si sente soggetti attivi nelle decisioni.

Log in or Sign up

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Query Database