Log in

L’associazione

Arci Comitato Territoriale Perugia è l’articolazione territoriale dell’associazione nazionale ARCI.
E’ un’associazione di promozione sociale ai sensi della legge 383/2000 fondata a Perugia nel 1992.
Non persegue fini di lucro e promuove cultura, socialità e solidarietà attraverso la pratica della partecipazione e dell’autogestione; promuove il libero associazionismo dei cittadini, ispirandosi a principi federalisti e proponendosi come complesso di spazi di partecipazione responsabile, in forma autorganizzata, per favorire un’articolata dialettica della democrazia.

Esprime inoltre un sistema complesso di attività di utilità sociale, di promozione umana e civile, attraverso la forma associativa che rappresenta anche una forma peculiare di economia sociale basata sul libero associazionismo, sul volontariato, su attività rivolte ai soci e alla collettività.

Infine, promuove l’affermazione di una cultura non violenta e pacifista, l’impegno per la formazione di una società aperta, solidale e multietnica che passa anche attraverso politiche di accoglienza verso l’immigrazione ed il lavoro interculturale.

E’ un coordinamento associativo territoriale cui aderiscono circa 15000 soci organizzati in più di 100 circoli in cui trovano spazio idee e progettualità, gestione di attività socio culturali come mostre, convegni, pubblicazioni, cinema, teatro, danza, yoga, corsi professionali, ecc.. nonchè gioco delle carte, ballo liscio, sagre, viaggi, ecc.

Arci Perugia ha sempre lavorato per una promozione culturale diffusa che favorisse nuove forme artistiche ed espressive. In questo senso gli esempi più recenti dell’open space della Terrazza del mercato coperto e dello spazio espositivo di Via della Viola sono due luoghi vocati alla creazione e fruizione culturale giovanile in collaborazione con le associazioni e gli enti del territorio.

L’associazione è impegnata inoltre in attività ludiche, ricreative e didattiche per i bambini e per le famiglie, è impegnata attivamente contro il razzismo, per i diritti degli immigrati, in progetti sulle tossicodipendenze, per i diritti dei detenuti, contro il degrado e l’emarginazione nelle periferie urbane, per la socialità dei disabili, con i sofferenti psichici, con gli anziani per una serena ed attiva terza età.

Felicità è partecipazione

 

La libertà non consiste banalmente nel fare ciò che si vuole, ma nasce dall’aggregazione tra gli individui, sorge quando ci si sente soggetti attivi nelle decisioni.

Log in or Sign up

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Query Database